News

Barbarbunga! Iniziata l'eruzione seppure ancora debole!

Il più grande vulcano islandese, il Barbarbunga, è da giorni sotto stretto controllo delle autorità islandesi per una possibile forte eruzione. Nell'ultima settimana le scosse registrate sono state veramente tante e come segnala l'Icellandic Met Office oggi si sono registrate le scosse più forti: 5,3 alle 00:09 e 5,0 alle 5:33. Il vulcano si trova sotto il più grande vulcano dell'isola, a sud della stessa e questo comporterebbe delle possibili criticità dal punto di vista alluvionale. Infatti, a causa dello scioglimento delle nevi, fango e detriti verrebbero trasportati a valle (si stimano anche 10.000 m3/s)con conseguenze pessime per i villaggi posti sulle pendici del vulcano. Seguiranno aggiornamenti!

Tornerà il bel tempo, seppur per poco!

Anche oggi il cielo è coperto e i principali modelli di previsioni prevedono locali acquazzoni fino al tramonto. In serata il cielo è previsto, invece, un rasserenamento del cielo con temperature in ulteriore calo per il periodo. Sono attesi, infatti, valori prossimi ai 8-10°C in Valle, mentre lo zero termico si attesterà attorno ai 3000m domani. Il tempo stabile non durerà a lungo, come ià detto. Martedì un nuovo nucleo instabile accentuerà la nuvolosità sulla nostra regione, con la maggiore possibilità di piogge e temporali anche di moderata-forte intensità. Per quanto riguarda un breve riepilogo delle minime odierne raggiunte in Trentino: 11,5°C a Zambana, 12,3°C ad Aldeno, 13,3°C a Calliano, 10,2°C a Brancolino, 7,5°C in Polsa, 15,0°C a Riva del Garda, 6,6°C a Costa di Folgaria, 7,0°C a Predazzo e 8,8°C a Cles. In definitiva, diamo uno sguardo alla carta allegata. I cosiddetti "spaghi", sono una proiezione a lungo termine (più precisa a breve termine e via via meno affidabile). Come si vede, per ancora una settimana le temperature si manterranno sotto la media del periodo (linea rossa), mentre l'instabilità, non sembra terminare! Buona giornata!

L'Estate che non c'è: Agosto 1995, va in ferie anche l'anticiclone

L'Estate che non c'è, proprio così. Altro che previsioni per il weekend, il meteo per la prossima settimana, che tempo farà domenica... Certo, sono domande che molti utenti si pongono più o meno quotidianamente. Ma quando arrival'estate in genere ci si preoccupa meno, si sa, ormai è arrivata la "bella stagione"... Ma quell'anno, il 1995, piogge torrenziali, temporali, grandine e trombe d’aria hanno caratterizzato l’estate italiana ed in particolare il mese di Agosto.

Leggi tutto: L'Estate che non c'è: Agosto 1995, va in ferie anche l'anticiclone

Aprile 2014 al 10° posto fra i più caldi dal 1800

Prosegue il trend anomalo termico, per alcune regioni italiane, che "bissano" i dati dei mesi precedenti.

Le elaborazioni mensili del ISAC-CNR confermano il mese appena trascorso, come sia stato più caldo del normale, con una anomalia complessiva di ben +1,84°C, piazzandosi così al 10° posto, come tra i più caldi dal 1800 ad oggi. Dato che però rimane ancora ben distante da quello del 2007, con uno scarto dalla media di ben +3,17°C.

A risentire di questa ennesima anomalie sono ancora le zone a nord del Po, con un surplus termico di almeno +2.5°C, mentre nel resto del Nordl'anomalia termica si è fermata a +2°C.

Anomalie molto più attenuate al Sud, tra +1°C/+1.5°C, valori inferiori o prossimi a +1°C invece tra Sicilia e Calabria.
Leggi tutto: Aprile 2014 al 10° posto fra i più caldi dal 1800

L'Effetto Serra: facciamo un po' di chiarezza

Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo sentito parlare di questo fenomeno, più o meno professionalmente. Tendenzialmente, però, c’è molta confusione e ignoranza, poiché viene trattato un po’ come un "credo", nel senso che si pensa che gli scienziati credano o meno nell’esistenza del suddetto.

Mettiamo subito in chiaro le cose: l’effetto serra c’è ed è sempre e esistito e senza di esso non saremmo sulla Terra! L’effetto serra è quel particolare fenomeno secondo il quale l’atmosfera è trasparente per la radiazione a "onda corta" proveniente dal Sole e parzialmente opaca per quella a "onda lunga" riemesse dal nostro pianeta, come avevo già spiegato in questo articolo sull'effetto serra naturale (o Global Warming). Leggi tutto: L'Effetto Serra: facciamo un po' di chiarezza

Altri articoli...